Fashion & more – Moda, le scarpe uomo di tendenza di questo inverno

A cura di Nenella Impiglia Curzi, esperta di moda e costume, autrice dei volumi “La scarpetta nel piatto” e “Stoffa per la musica”

Alcuni modelli della collezione autunno-inverno 2019-2020 di Vic Matié

Le scarpe, come è noto, non hanno soltanto una funzione pratica, ma aiutano a definire un outfit (lo stile personale) e a dare un tocco unico e originale. Le nuove tendenze moda uomo per questo inverno confermano un ritorno all’eleganza, un’eleganza classica contaminata, però, dalla contaminazione di generi e stili, alla ricerca di una sempre maggiore funzionalità delle calzature. Via libera, dunque, ai modelli più eleganti e formali: scarpe stringate come le intramontabili derby in pelle, mocassini – vero evergreen – scamosciati, dall’allure un po’ retrò, stivaletti, chelsea, alla caviglia come i polacchini che restano un genere molto amato, comodo e versatile, perfetto nei mesi più freddi come i trekking boots e i grintosi combats boots e anfibi con suola chunky. Dettagli ricorrenti sono fibbie e borchie, seguendo il mood punk-rock, cerniere, loghi in stile Anni ’90, cuciture in colori contrastanti, lacci multicolor, stampe animalier o pelle coccodrillata.

Le calzature che più di ogni altra continuano a essere un must have, in cima alla whish list dei “fashionisti” e non solo, sono ancora le sneakers, versatili, funzionali, sempre più cool: un accessorio che da look streetwear e sport wear ha conquistato anche le passerelle e le grandi maison di moda. Da semplici scarpe da ginnastica ne hanno fatta di strada dal lontano 1850, anno in cui in Inghilterra fu inventata la prima “sneaker”, il cui nome deriva dal verbo inglese “to sneak” che significa muoversi silenziosamente, quindi calzature silenziose grazie alla suola in gomma. Modelli sempre più avanguardistici, futuristici a 360° che, però, trovano le loro radici negli Anni ’80 -’90 e che non passano inosservati con colori sgargianti, combinati con una nuova logica, materiali che sono frutto di sperimentazioni e di nuovi processi produttivi, dove soprattutto la suola è la grande protagonista oltre alla tomaia sempre più glamour.

Un esempio innovativo è il progetto Snk Rubber Soul che unisce al design tipico delle running Anni ’70 la particolarità della suola avvolta da un guscio trasparente di gomma lavorato artigianalmente. Le tendenze fondamentali sono: chunky sneakers, dette anche Dad sneakers (scarpe di papà) dalla suola massiccia, il mood vintage che rivolge un occhio al passato (meno aggressive) e le slip-on, senza lacci, aerodinamiche in maglia, neoprene, altri tessuti tecnici, oppure in pelle pregiata. Non c’è che l’imbarazzo della scelta!

 

Nenella Impiglia Curzi