I parlamentari Tiramani e Patelli (Lega) su offesa da parte di insegnante novarese al carabiniere ucciso a Roma: “Commento vergognoso, faremo interrogazione al Ministero”

“Un commento vergognoso e inqualificabile, a maggior ragione se davvero arriva da un’insegnante, come da informazioni presenti su Facebook. Presenteremo immediatamente un’interrogazione al Ministero competente affinché sia fatta chiarezza e siano presi adeguati provvedimenti”.

I parlamentari piemontesi della Lega Paolo Tiramani, sindaco di Borgosesia e componente della commissione Affari Sociali, e Cristina Patelli, membro della commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera dei deputati, hanno ricevuto nelle prime ore di oggi numerose sollecitazioni, da parte di cittadini piemontesi indignati, a fronte di un post pubblicato su Facebook da un’insegnante novarese, che recita: “Uno di meno, e chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza”.

“La frase – spiegano gli onorevoli Tiramani  e Patelli – è a commento di una foto del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, vittima venerdì a Roma di un’aggressione mortale mentre svolgeva con scrupolo il proprio lavoro, a difesa della sicurezza dei cittadini. Un uomo che è morto da eroe e che merita da un lato giustizia, dall’altro enorme rispetto, ammirazione e gratitudine da parte di tutti gli italiani per bene. Questa signora di Novara, pare anche docente di liceo, ha pubblicato un commento semplicemente folle, di cui come cittadina e come insegnante sarà chiamata a rispondere nelle sedi opportune”.