Anche i bassotti hanno i loro raduni

Gli eventi solidali sono organizzati in tutta Italia dall’Associazione “Cuor di pelo” onlus

Foto di gruppo dei partecipanti

Di Vittoria Lapi

Roma ha subito un’invasione pacifica e gioiosa di buffi quattro zampe che non è passata inosservata. Un raduno di oltre cento bassotti, un evento solidale organizzato dall’Associazione “Cuor di Pelo onlus – rescue bassotti” (www.cuordipelo.it),nata a maggio 2015 su iniziativa di Sandro Nigro (fondatore e presidente) e di Rodolfo Colombo (attuale vicepresidente). L’Associazione è cresciuta e si è sviluppata nel tempo catalizzando sempre di più l’interesse tra gli amanti della razza bassotto. Con i suoi oltre 200 soci in continuo aumento, “Cuor di pelo onlus” è una realtà che opera su tutto il territorio nazionale anche attraverso l’organizzazione di questi eventi-raduno. Il grande lavoro di volontariato per aiutare i bassotti in difficoltà, bisognosi di cure, interventi e assistenza sanitaria svolto dall’Associazione “Cuor di pelo” va a beneficio dell’intera collettività.

Il direttore di “Mese per Mese”, Igor Righetti, con il suo bassotto Byron, mascotte della redazione del mensile e del quotidiano online Mesepermese.it, è stato chiamato come special guest del raduno e una giornata così non potevamo farcela sfuggire. Un’emozione unica che fa bene all’anima e allo spirito. Byron, tra l’altro, era particolarmente felice in quanto ha ricevuto la coppa come “Campione assoluto” che ha aumentato ulteriormente il suo ego.

Il raduno è stato organizzato in modo perfetto in un ambiente meraviglioso, quello dell’elegante agriturismo Poggio dei Cavalieri (via del Casale San Nicola), immerso nella natura e ristrutturato con sapienza. Degna di nota anche la cucina dell’agriturismo “Poggio dei cavalieri” con tante golose specialità prodotte nella tenuta o provenienti dal territorio. Al raduno è intervenuto anche il gruppo cinofilo “Educami cane” guidato da Adriano Pace che ha coinvolto i bassotti in alcune attività di ricerca olfattiva.

Questi i bassotti vincitori per categoria: “Più giovane”, Morfeo e Salomè, nati il 25 dicembre 2018; “Più anziano”, Totò nato il 13 maggio 2003; “Il bassotto che arriva da più lontano”, Nanà (da Crema, 442 chilometri). Special guest evento: Samy (da Palermo) e Sveva (da Roma). Anche l’agriturismo ha messo in palio due premi: un pranzo per due persone (vinto da Liliana Macinilik con il bassotto Eliot) e un pernottamento per due persone nel week-end (vinto da Adelmo Maria Suozzo con la bassotta Penelope).

Il prossimo appuntamento è con la “Strabassotti 2019”, giunta alla sua seconda edizione, che si terrà il 15 settembre all’interno del parco di Monza. Una marcia podistica non competitiva di circa 3 chilometri con centinaia di bassotti accompagnati dai loro amici umani, partendo e rientrando dal punto di ristoro presso la Cascina del Sole. Una meravigliosa e salutare “cagnara” è assicurata!