Piatti da star – I cibi amati dalle celebrità italiane e internazionali svelati dallo chef Paolo Celli

Mel Gibson: i tagliolini alla bottarga la sua “Arma letale”

Nel 1995 mi trovavo a New York ospite del regista americano Conrad Rooks. Fui contattato personalmente da lui per partecipare a una serie di eventi culinari. Avevo già cucinato per il regista negli anni 1967-1968 per quattro mesi tra Roma e Ischia. Nella mia permanenza a New York ebbi modo di rincontrare il mio amico Mr. Russell, produttore cinematografico di origini italiane. Un giorno mi portò con lui a Central park dove stavano girando il film “Ransom – Il riscatto”. Fu in questa occasione che mi presentò Mel Gibson e l’attrice Rene Russo. Durante una pausa delle riprese parlai con loro e venni a scoprire che erano due appassionati di cucina italiana. La sera tutti insieme andammo a mangiare in un ristorante italiano il cui proprietario era parente di Russell. Russell mi pregò di andare in cucina e preparare qualche piatto italiano per loro. Nonostante i mugugni degli chef del ristorante che non volevano intrusi nella loro cucina, riuscii a preparare parecchi piatti, dagli spaghetti all’amatriciana a quelli alla carbonara, i saltimbocca alla romana e altri, ma i tagliolini alla bottarga (che avevo portato io da Roma per sperimentare in America questo antico piatto) furono i più apprezzati. Al termine della serata ricevetti i complimenti delle due star. Negli anni successivi non mancarono le occasioni di incontrarli di nuovo e di cucinare per loro i tagliolini alla bottarga.

Ingredienti per 4 persone

400 gr. di tagliolini

3 fettine di bottarga

½ spicchio di aglio

Una manciata di prezzemolo

Il succo di ½ limone

Olio extravergine di oliva

Pepe

Preparazione

Lessate i tagliolini e nel frattempo fate sciogliere in un tegamino la bottarga con 3 cucchiai di olio e un po’ di acqua di cottura della pasta. Non appena si sarà sciolta diluitela con il succo di limone. Scolate la pasta al dente e spadellatela nel sugo di bottarga, spolverando di pepe e un trito di prezzemolo e aglio. Volendo potete guarnire con qualche altro pezzetto di bottarga.