GOURMET, l’arte di mangiare bene

La ricetta di Andy Luotto

Andy Luotto, l’attore diventato popolare in tv grazie alle trasmissioni di Renzo Arbore, ma da sempre cuoco professionista, chef, artista e divulgatore dello stile e della tradizione della cucina italiana, delizia i palati dei lettori di “Mese per Mese” e di “Mesepermese.it” con le sue gustose ricette. Un artista a 360°, cuoco esperto con grande attenzione per le materie prime senza dimenticare che in cucina bisogna anche sapersi divertire. Ha scritto, inoltre, il libro “Faccia da chef” (Anteprima Edizioni) in cui presenta oltre cento ricette con gradi diversi di difficoltà e per tutte le tasche, realizzate con prodotti genuini, di stagione e di provenienza italiana. C’è anche una speciale sezione finale dedicata ai celiaci. Tutte ricette tradizionali, spesso “rinnovate” per dare loro un tocco di sapore nuovo e sorprendente in più. E sono sempre accompagnate da storielle “gustose” quanto il cibo perché la cucina è anche allegria, convivialità e gioia di vivere.Andy continua anche la sua professione di attore: è stato contattato da Ricky Tognazzi e Simona Izzo per girare una fiction e un film.A Napoli haappena terminato le riprese di un corto con Daniela Cenciotti e Carlo Croccolo.

Tasca di maiale ripiena

Difficoltà: media

Tempo: 25/30 minuti

Ingredienti (per 4 persone)

  • 4 fette di arista di maiale (alte 3 cm)

  • 1 pera matura grattugiata

  • 100 grammi di caprino

  • Pangrattato q.b.

  • 1 uovo

  • Farina q.b.

  • 1 cucchiaio di semi di papavero

  • Olio extravergine di oliva

  • Sale e pepe

Preparazione

Formare su ogni fetta di carne una tasca interna facendo attenzione che l’incisione sia di pochi centimetri. Grattugiare la pera e mescolare il formaggio, il sale e il pepe. Imbottire la tasca con l’impasto di pera e caprino. Impanare prima con farina, poi con l’uovo, quindi con pangrattato e semi di papavero. Solo nei bordi fare una seconda impanatura. Friggere in buon olio extravergine di oliva a 165 gradi fino a quando raggiunge una bella doratura (si può cuocere anche al forno a 170 gradi).

  • Il caprino può essere sostituito con lo stracchino.