Piatti da star – I cibi amati dalle celebrità italiane e internazionali svelati dallo chef Paolo Celli

L’estroso e creativo cuoco Paolo Celli, soprannominato lo “chef delle star”, nato nel piccolo borgo di Montecarlo, in provincia di Lucca, propone in esclusiva per i lettori di “Mese per Mese” e di “Mesepermese.it”, le sue ricette e i suoi aneddoti mai svelati sui piatti preferiti (e non soltanto) di noti personaggi italiani e internazionali. Paolo Celli è stato il cuoco prediletto di Frank Sinatra, Aristotele Onassis, Marlon Brando, Nicole Kidman, Mel Gibson, Roger Moore, Sean Connery, Maria Callas, Al Pacino, Omar Sharif, Brigitte Bardot, Elisabeth Taylor, Alain Delon e di tante altre celebrità del cinema e della televisione dagli Anni ’60 agli Anni ’90. Star di cui Celli divenne anche il cuoco personale dei loro amici animali. Dopo l’incontro con il regista Francis Ford Coppola, Celli diventò lo chef ufficiale del cast del film “Il Padrino”. Nel 1975, a Hong Kong, vinse il campionato mondiale di cucina con il suo “nido di rondine”, è stato uno dei primi interpreti di fotoromanzi, ha recitato in una trentina di film (è stato la celebre controfigura di Garibaldi e di Verdi la cui somiglianza è impressionante), ha fondato e gestito uno dei più frequentati ristoranti di cucina toscana di Roma: “Il Ciak”, locale amato dal jet set internazionale.

Il risotto per Nicole Kidman

Di Paolo Celli

Nell’inverno del 2003 mi ritrovavo nuovamente negli Stati Uniti, a Los Angeles. Ero stato contattato da Mr. Soldo (l’aiutante regista di Brian De Palma) il quale mi chiese di dargli una mano a cucinare per i suoi invitati per il giorno di Halloween. Ricordo la sua casa piena di zucche di ogni qualità e di svariati colori. Dovevo organizzare una cena e alcuni piatti vegetariani.  Sarebbe stata presente anche la bellissima Nicole Kidman. Le zucche mi diedero l’ispirazione per una cena tutta vegetariana. Preparai tanti piatti a base di zucca: un risotto, una frittata, zucche grigliate, polpette di zucca gialla alla parmigiana e per finire anche una torta con polpa di zucca. Gli ospiti, circa cinquanta, mi chiesero quasi tutti il bis del risotto, rimanendo stupiti di quante ricette si potessero preparare con questo ortaggio. Alla fine fui ringraziato con un bacio e un grande abbraccio da Nicole Kidman.

Ingredienti (per 4 persone)

200 gr. di zucca (peso netto della polpa)

1 scalogno

2 foglie di salvia

2 rametti di timo

1 litro di brodo vegetale

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

sale

pepe macinato al momento

50 ml di vino bianco secco

160 gr. di riso

20 gr. di Parmigiano reggiano grattato

Preparazione

Lavare la zucca e tagliarla a metà. Eliminare i semi e i filamenti. Tagliarla a pezzetti e sbucciarla. Dai pezzetti ricavati ottenere dei cubetti di un centimetro di lato. Spellare lo scalogno e tritarlo finemente. Lavare bene le foglie di salvia e di timo. Avvolgere il rametto di timo tra le foglie di salvia e legarle strettamente con spago da cucina. Scaldare il brodo. Mettere in una pentola l’olio, lo scalogno tritato e farlo dorare. Unire la zucca, un pizzico di sale, il mazzetto aromatico, una macinata di pepe, mescolare e far insaporire per un paio di minuti su fiamma vivace. Unire il vino bianco, mescolare e far evaporare. Aggiungere il riso e farlo tostare un minuto mescolando. Unire 3-4 mestoli di brodo bollente e cuocere il riso (solitamente 15-18 minuti). Continuare unendo il brodo via via che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura spegnere il fuoco, unire il Parmigiano grattato, mescolare bene e lasciare riposare un minuto. Servire decorandolo con scaglie di Parmigiano e foglie di salvia.