Fashion & more – I colori fashion della primavera

A cura di Nenella Impiglia Curzi, esperta di moda e costume, autrice dei volumi “La scarpetta nel piatto” e “Stoffa per la musica”

Con l’arrivo della primavera la natura esplode con tutti i suoi colori meravigliosi e ognuno di noi ha voglia di abbandonare i capi più pesanti e rivestirsi di luce, leggerezza, colore, come la natura che sboccia regalandoci tutte le sue fantastiche sfumature. Via libera, dunque, alle nuances più trendy della stagione: cromie chic come il sabbia, beige-nude, rosa cipria, bianco o vivaci e solari come l’arancione cadmio, caldo e sensuale, il living corallo, colore per eccellenza del 2019, delicate come il giallo canarino, lilla, celeste. Non mancano il marrone toffee, intenso e avvolgente, il turchese deciso, naturalmente il rosso fuoco acceso, passionale, l’immancabile verde militare che ruba le profondità del sottobosco e l’intramontabile nero.

Nelle culture orientali i colori sono “inebrianti, magnifici”; essi hanno una grande influenza sulla vita di tutti gli esseri viventi. Esistono spesso delle affinità tra le tonalità dell’abito e la personalità del soggetto che lo indossa. La predilezione del rosso, per esempio, corrisponde a una mobilitazione di tutte le energie che riflettono sicurezza di sé. Viene preferito da chi ama l’azione e denota anche una forte personalità. Il giallo è il colore degli intellettuali, studiosi e persone che vogliono assumere posizioni di autorità. Indossarlo “porta luce”, positività, in quanto viene associato al sole e predispone all’ottimismo. Il verde è un colore sinonimo di armonia ed equilibrio. Chi lo preferisce di solito ama anche la natura e la sicurezza, sono persone tradizionaliste, convenzionali, che non amano farsi notare. Il blu trasmette ordine e spiritualità, riflette il desiderio di pace, tranquillità, talvolta persino solitudine. Il marrone è legato alla terra, alla stabilità e al concetto di solidità e autorità, sicurezza e fiducia di sé. In genere chi ama indossare questo colore mostra un naturale attaccamento alla famiglia, agli amici e inclinazione alla praticità, responsabilità, organizzazione e fermezza.

Nenella Impiglia Curzi