L’agenda – Mostre, spettacoli, concerti ed eventi da non perdere nel Lazio

A cura di Costanza Ibba

 

ROMA

Picasso 1953-1973

Fino al 30 giugno, alla Gnam Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea, resterà allestita la mostra delle opere degli ultimi vent’anni dell’attività di Pablo Picasso. Un periodo spesso trascurato ma che sta vivendo un rinnovato interesse negli ultimi anni, in cui le sculture e i ritratti si fanno più istintivi e tormentati, a tratti infantili.

Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti

A Palazzo Barberini, fino al 16 giugno, le Gallerie nazionali di arte antica presentano “Il trionfo dei sensi. Nuova luce su Mattia e Gregorio Preti” a cura di Alessandro Cosma e Yuri Primarosa. L’esposizione, che esamina la prima attività di Mattia Preti e la sua formazione nella bottega romana del fratello Gregorio, ruota attorno all’allegoria dei cinque sensi delle Gallerie nazionali, monumentale tela d’impronta caravaggesca rimasta per anni nel deposito del Circolo ufficiali delle Forze armate. L’opera è stata restaurata per l’occasione da Giuseppe Mantella, da anni impegnato sui lavori di Mattia Preti a Malta e in Calabria. Sono esposte altre undici opere che raccontano lo stretto legame esistente tra i due artisti calabresi.

La strada, dove si crea il mondo

Sono scesi in strada con invasioni, sorprese, disturbi, irruzioni e ribellioni. Hanno coinvolto le persone, le comunità, hanno offerto nuovi punti di vista. Sono stati gli artisti, a partire dagli anni Sessanta, a credere che la strada fosse il nuovo campo di battaglia intellettuale, sociale e politico. Al MAXXI, fino al 28 aprile, in mostra oltre 200 opere di 140 artisti che compongono il racconto multiculturale, poliglotta, colorato, spaventoso, stimolante, assordante delle strade di tutto il mondo, il vero grande laboratorio di discussione, creazione e confronto dove si inventa l’era contemporanea.

MONTEROTONDO

 

Dibattito su socialità e individualità

 

“Mettere al mondo un figlio ed educarlo. Socialità e individualità” è il titolo del dibattito promosso dall’Istituto paritario Santa Maria di Monterotondo (via Ticino 45) che si svolgerà il 9 maggio alle 11 nell’aula magna della scuola. I lavori saranno aperti dal direttore dell’Istituto, Giovanni Piccardo. Al dibattito, moderato dal vice direttore di Rai Radio 1 Angela Mariella, interverranno la sociologa e sessuologa Elisabetta Fernandez, il formatore e tutor dell’apprendimento Angelo Todone e l’avvocato Maria Paola Vitelli.

MENTANA

Mostra e visita del Museo Garibaldino

A 152 anni dalla battaglia di Mentana, dal 25 aprile al 2 giugno, le lettere, le armi, le camicie rosse e i cimeli custoditi nei magazzini del Museo Garibaldino (Muga) saranno esposti nella mostra dal titolo “Dei tarli e delle tarme – Storie di cimeli restaurati”. Nella sala multimediale si può ascoltare, dalla voce di Giuseppe Garibaldi, il racconto della battaglia del 3 novembre 1867. Inoltre, si può vivere in prima persona un’esperienza multisensoriale ascoltando la riproduzione dei rumori di quel giorno: lo scoppio dei fucili e il boato dei cannoni. Un sistema sincronizzato di luci sottolinea i punti salienti del racconto.Biglietto 3 euro (gratuito per i residenti nel comune di Mentana), visita guidata su prenotazione (massimo 30 persone) 60 euro (oltre al biglietto d’ingresso). Per prenotare visite guidate per scolaresche o gruppi scrivere a: info@mugamentana.it. Apertura: dal martedì al venerdì 9/12 – sabato 15/18 e domenica 9/18.

MORLUPO

La 1ª estemporanea “Maggiarte, dipingi un angolo di Morlupo”

L’associazione culturale Giarte, con il patrocinio del Comune di Morlupo e in collaborazione con la Pro Loco, organizza la 1ª estemporanea “Maggiarte, dipingi un angolo di Morlupo”. L’evento si terrà domenica 19 maggio: dalle 9 alle 11 avrà luogo la timbratura delle tele, alle 17 la riconsegna delle opere e alle 18 avverrà la premiazione. In contemporanea si svolgerà l’estemporanea dedicata ai bambini e ai ragazzi sul tema “Come vedi Morlupo nell’era digitale?”. Durante la manifestazione sarà assegnato il trofeo Artis alla memoria del maestro Umberto Crispino. Per informazioni e per richiedere il bando: giarte-ass.culturale@libero.it(tel. 334 9471781). Il primo premio riceverà 500 euro e una targa, il secondo premio prevede 300 euro e il terzo premio 200 euro.

RIETI

 

“Processo aBrâncuși”, teatro e arte contemporanea

 Che cos’è l’arte? Qual è il suo significato più profondo? Che cosa si può considerare opera d’arte e che cosa no? Un’operazione che parte dal famoso “caso Brâncuși”, singolare vicenda giudiziaria che vide protagonista nel 1926 lo scultore romeno Constantin Brâncuși, un funzionario doganale americano, e la scultura divenuta oggi famosa “Uccello nello spazio”. Un evento che, nel momento in cui lo scultore fece causa al governo degli Stati Uniti, divenne una tappa fondamentale per l’affermazione dell’arte contemporanea. Lo spettacolo sarà presentato sotto forma di reading a conclusione del laboratorio teatrale tenuto dal regista Pino Di Buduo ai ragazzi del liceo artistico di Rieti. Gli studenti, quindi, prenderanno parte attiva al processo: saranno giudice, avvocato dell’accusa e avvocato difensore ma, soprattutto, testimoni dell’evento. La presentazione si terrà il 15 aprile all’Archivio di Stato di Rieti, giorno dell’inaugurazione della mostra “Karnhoval”, e verrà replicata il 16 aprile al liceo artistico.Il progetto è del Teatro Potlach in collaborazione con il liceo artistico di Rieti.

GLI SPETTACOLI TEATRALI A ROMA

Itaca: il viaggio

Fino all’8 maggio, al Teatro di Tor Bella Monaca, va in scena uno spettacolo che propone un viaggio che parte da Itaca e attraversa le storie, i luoghi di tanti personaggi del teatro e del cinema, disegnando uno spazio denso di emozioni e di sogni che prendono forma e azione.

Muhammad Ali

L’ispirazione nasce concretamente dal corpo di Muhammad Ali, un fisico allenato, messo in gioco, sfidato, osannato, osservato e acclamato. Un corpo astuto che sa come attutire un colpo, che fa delle differenze una forza, un vanto, una battaglia. Al famoso pugile è dedicato questo spettacolo che si tiene fino al 18 aprile al Teatro Piccolo Eliseo Patroni Griffi.

Ay, Carmela!

All’Off/Off Theatre, fino al 28 aprile, si può assistere a un omaggio al varietà e all’avanspettacolo. Recitazione, canto e danza: le contraddizioni degli uomini quando non vi è la libertà e quando l’arte e la creatività devono essere messe al servizio dei regimi.

 

 

Mai ‘na gioia!

Fino al 5 maggio, al Teatro Tirso De Molina, la coppia Enzo Salvi-Mariano D’Angelo porta in scena uno spaccato della vita quotidiana attraverso paradossi e momenti surreali che fanno ridere e talvolta riflettere, come ogni satira di costume che si rispetti.