Ampliata la partnership in codeshare tra Blue Air e Alitalia

Blue Air e Alitalia hanno ampliato la loro partnership in codeshare consentendo ai passeggeri di viaggiare verso più destinazioni. Da questo mese Blue Air ha introdotto la seconda parte dell’accordo di codeshare con la compagnia di bandiera italiana, che prevede che Blue Air sia il vettore di marketing e che venda le rotte operative di Alitalia. In base all’accordo di codeshare esteso, il codice di Blue Air sarà posizionato su oltre 40 rotte verso città come Larnaca, Atene, Madrid, Amsterdam, Bruxelles, Londra, Parigi, Marsiglia, Malaga o Barcellona, Francoforte, Düsseldorf, Monaco, Varsavia, Tirana, Praga, Podgorica, Ginevra, Zurigo, Malta, Casablanca e Il Cairo.

Blue Air e Alitalia sono partner in codeshare dal 2017 e quest’ultimo potenziamento offrirà anche voli nazionali da Roma (Fiumicino) verso altre 18 destinazioni nazionali: Catania, Firenze, Genova, Lamezia Terme, Bari, Brindisi, Palermo, Pisa, Milano Linate, Milano Malpensa, Bologna, Trieste, Venezia, Verona, Lampedusa, Torino e Pantelleria.

Il periodo di vendita è valido fino al 26 ottobre e tutte le prenotazioni effettuate sulle rotte in codeshare di Alitalia includeranno un bagaglio a mano di 10 kg e un bagaglio a stiva da 23 kg.

L’ampliamento di questa partnership fa parte della strategia commerciale Blue Air per consolidare la propria presenza sul mercato italiano.

“Blue Air e Alitalia – ha affermato Tudor Constantinescu, chief commercial officer di Blue Air – stanno portando la collaborazione commerciale al livello successivo. Siamo lieti di rafforzare la nostra partnership in codeshare con la compagnia di bandiera italiana Alitalia. L’accordo offre collegamenti no-stop ai nostri passeggeri da Roma verso più destinazioni in Italia e ad altre meravigliose città in Europa e in Nord Africa”.

Blue Air (www.blueairweb.com) vanta oltre 14 anni di esperienza smart flying ed è una delle più importanti compagnie aeree paneuropee. Voli operativi in Belgio, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Norvegia, Portogallo, Romania, Svezia, Spagna e Regno Unito. Nel 2016 la compagnia aerea è diventata membro a pieno titolo della Iata (International air transport association), poco dopo il riconoscimento della certificazione Iosa (Iata operational safety audit) per i più elevati standard di sicurezza. La compagnia aerea opera con una flotta di Boeing 737, con interni moderni che offrono ai passeggeri un’esperienza più confortevole durante il volo.