L’agenda – Mostre, spettacoli e concerti da non perdere nel Lazio

A cura di Costanza Ibba

 

ROMA

DREAM, QUANDO L’ARTE INCONTRA I SOGNI

Fino al 5 maggio, al Chiostro del Bramante, si può vivere un’esperienza senza precedenti.Venti grandi protagonisti dell’arte contemporanea raccontano il loro sogno attraverso opere visionarie, accompagnando gli spettatori in un viaggio all’interno della perfetta architettura rinascimentale di Donato Bramante. Una mostra che parla di desideri, aspettative, paure esorcizzate, fantasie, in un percorso da visitare a occhi aperti oppure chiusi, dove a opere specifiche si alternano lavori riletti e ripensati all’interno delle sale. Completa il progetto “Le voci del sogno”: per la prima volta al mondo le parole di uno scrittore, ispirate alle opere degli artisti protagonisti di Dream e interpretate da 14 attori italiani, accompagnano il pubblico attraverso una audioguida. Quattordici racconti inediti di Ivan Cotroneo diventano evocazione in un percorso straordinario, libero da confini didattici, capace di amplificare e di creare un altro sogno.

 

DONNE: CORPO E IMMAGINE TRA SIMBOLO E RIVOLUZIONE

Fino al 13 ottobre, alla Galleria d’arte moderna, una riflessione sulla figura femminile attraverso artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. All’interno della mostra sono esposte un centinaio di opere tra dipinti, sculture, grafica e fotografia.

CINEMA AL MAXXI

Anche per quest’anno si rinnova il connubio tra il MAXXI e la Fondazione cinema per Roma. Fino al 14 aprile, al Museo Maxxi, ci saranno programmazioni che vedranno alternarsi film, documentari, incontri, lungometraggi d’animazione e anche serie tv. Tra gli higlight l’anteprima del primo episodio di “The passage” e del primo episodio della nona stagione (seconda parte) di “The walking dead”, il programma della rassegna e anche quello di Alice family, con cinque proiezioni dedicate ai più piccoli.

JEAN RENOIR E I MAESTRI DEL REALISMO POETICO

Fino al 17 aprile, al Palazzo delle Esposizioni, resterà allestita la rassegna che celebra i film iconici di Jean Renoir per commemorare i 40 anni dalla sua morte.

WARHOL E POLLOCK, MOSTRE PROROGATE FINO AL 5 MAGGIO

Sono state prorogate fino al 5 maggio, nel complesso del Vittoriano-Ala Brasini, le mostre delle opere di Andy Warhol e di Pollock e la Scuola di New York. Quella dei lavori di Warhol è una rassegna che parte dalle origini artistiche della Pop Art: nel 1962 il genio di Pittsburgh inizia a usare la serigrafia e crea la serie “Campbell’s soup”, minestre in scatola che prende dagli scaffali dei supermercati per consegnarli all’olimpo dell’arte. Seguono le serie su Elvis, su Marilyn e sulla Coca-Cola. L’esposizione, con le sue oltre 170 opere, vuole riassumere l’incredibile vita di un personaggio che ha cambiato per sempre i connotati non solo del mondo dell’arte ma anche della musica, del cinema e della moda, tracciando un percorso nuovo e originale che ha stravolto in maniera radicale qualunque definizione estetica precedente. Il percorso espositivo comincia con le principali iconeche hanno condizionato il divenire dell’artista: la celebre “Campbell’s soup” del 1969 e Ladies and Gentlemen(1975); i ritratti di grandi personaggi – alcuni dei quali mai incontrati – che da figure storiche ha trasformato in icone pop, come Marilyn(1967), Mao(1972) e gli stessiself portrait.

ALESSANDRO IMBRIACO: UN POSTO DOVE STARE

Fino al 1° maggio, nel Casale di Santa Maria Nova all’interno del Parco archeologico dell’Appia Antica, resteranno esposte le fotografie di Alessandro Imbriaco. La mostra presenta il lavoro, solo in parte edito, che Alessandro Imbriaco ha svolto tra il 2007 e il 2011 sul tema dell’occupazione abusiva degli spazi pubblici e privati. Imbriaco ha documentato l’emergenza abitativa e riflettuto sul destino delle persone coinvolte, arrivando a definire diversi modi di abitare. È entrato nelle case e nelle vite degli uomini e delle donne che, tra diffidenza ed emarginazione, trovano nei luoghi dismessi e inutilizzati un posto dove stare.

MONTEROTONDO

In onda su Youngreporter.it il confronto tra i candidati a sindaco di Monterotondo alle primarie del centrosinistra. Va in onda in questi giorni su

Youngreporter.it (www.youngreporter.it), la web radio dell’Istituto paritario Santa Maria, il confronto tra i due candidati a sindaco di Monterotondo alle primarie del centrosinistra che si svolgeranno il 17 marzo: Ruggero Ruggeri e Riccardo Varone. Il confronto è moderato dal direttore della web radio Maurizio Torrioli e dal docente di Dizione e Linguaggi radiotelevisivi Igor Righetti. Le domande ai due candidati sono state fatte anche dagli studenti dell’Istituto paritario Santa Maria il cui fondatore e direttore è Giovanni Piccardo.

MERCATINO DELL’ANTIQUARIATO

Ogni seconda domenica del mese, il centro storico di Monterotondo ospita molti espositori con oggetti di antiquariato e modernariato.