Fashion & more – Voglia di tepore. Ecco il “mood peluche” come trend per l’inverno

A cura di Nenella Impiglia Curzi, esperta di moda e costume, autrice dei volumi “La scarpetta nel piatto” e “Stoffa per la musica”

127
Nenella Impiglia Curzi

La bella stagione è ancora lontana (purtroppo) e i rigori dell’inverno sembrano non finire mai, ma la moda ci dà un aiuto per riscaldarci e affrontare il freddo senza rinunciare allo stile, proponendo il “mood peluche” come trend di punta per la stagione invernale: pellicce ecologiche dalle nuance più vivaci come il fucsia, l’arancio o il giallo, perfette per donare tocchi vitaminici al guardaroba invernale, affiancate da tinte pastello come il rosa cipria o l’azzurro chiaro, immancabili nello shopping delle inguaribili romantiche. Le più classiche non rinunceranno all’intramontabile nero o alle tinte calde come il cacao per capi sfiziosi e versatili come gilet, cappe, bluson o bomber. Le più audaci sceglieranno capi patchwork, con effetti color block, intarsi, fantasie, camouflage o animalier, slim o over, esagerati ma anche extra soft e caldissimi.

Il must “peloso” non si limita solo ai capi spalla ma personalizza anche accessori come portachiavi, cappelli, collane, occhiali, paraorecchie e naturalmente borse e scarpe: furdalla testa ai piedi, dalle ciabattine, alle stringate, tronchetti, stivali, sneakers, décolleté e persino sandali. Le calzature più glam sono “furry”, con abbinamenti e colori particolari, amate da influencer e fashion addicted. Sono scarpe stile montagna, doposci “rivisitati”, fashion, un look divenuto ormai anche da città. Hanno origini molto remote: il reperto storico più antico risale a circa 3.000 anni fa: un gambale rudimentale in pelliccia di capra, appartenente all’uomo dell’età del rame, ritrovato sotto i ghiacci in Val Senales e soprannominato “Ötzi, la mummia”. Uno scarpone da sci ante litteramche si evolverà nel tempo fino ad arrivare ai “boots lunari” alla fine degli Anni ’60 che si ispirano a quelli indossati dall’astronauta Neil Armstrong, il primo uomo a mettere piede sulla luna. Storia, fashion, humor ma, soprattutto, molta comodità e tepore.

Nelle foto, alcuni modelli di borse e calzature della nuova e creativa collezione VicMatiè.