Il nuovo libro di Mauro Petrarca

“Cinquanta rime di morte (per ridere ma non troppo)” è il titolo del secondo volume del cantautore cimiteriale

114
Mauro Petrarca
Libro Mauro Petrarca

È uscita in questi giorni la seconda pubblicazione poetica del cantautore cimiteriale Mauro Petrarca dal titolo: “Cinquanta rime di morte (per ridere ma non troppo)”. Poesie brevi e lapidarie che si raccontano in una manciata di versi. Accanto agli scenari macabro-ironici più classici si trovano fantocci di paglia, politicanti (“Quel politico rassicurava tutti, frequentava i vivi e i lutti”), pericolose sedute spiritiche (“Se ci sei, abbatti un corpo”) e bellissime muse (“Hai impiegato un minuto per spogliarti, in silenzio, e io ho osservato un minuto di silenzio”). A chiudere la pubblicazione, un racconto splatter giovanile che parla di zombificazione. Il volumetto è uscito, come tradizione, a Halloween, per la casa editrice Cenacolo di Ares. La prefazione è del cantautore Max Manfredi. Mauro Petrarca, 45 anni, è nato a Castel di Sangro, in provincia de L’Aquila: laureato in Composizione al Conservatorio statale di Musica “L. Perosi” di Campobasso, ha partecipato a tanti programmi televisivi e radiofonici di Rai, Mediaset e Sky, ha composto colonne sonore per cortometraggi e documentari, ha pubblicato il cd “Canzoniere crepuscolare” con l’etichetta di Franz Di Cioccio Fermenti Vivi (Edel 2009) e il libro di poesie ironico-macabre “Testamento di un poeta cimiteriale”. Il suo sito è www.mauropetrarca.it mentre la pagina Facebook: www.facebook.com/mauro.petrarca.