Arredare la casa con stile – Giardini segreti

A cura di Francesca Brizzi, architetto e interior designer (www.francescabrizzi.com)

Il gazebo progettato da Francesca Brizzi all'interno di una villa privata

Chi di noi non porta nel cuore un piccolo giardino segreto? Luogo “ magico” dove da bambini, complici qualche  ramo più lungo o un cespuglio grande e più accogliente  al suo interno, abbiamo sognato e fantasticato per ore.

E dal “mio cespuglio segreto” è nata l’idea  di creare in un grande e meraviglioso giardino privato un  piccolo e delizioso gazebo in ferro battuto avvolto, soprattutto a maggio, da un profumatissimo e coloratissimo glicine e protetto nella stagione estiva dalle sue rigogliose e fitte foglie verdi.

La scelta del glicine, di colori uguali ma con toni e sfumature diverse per creare un incredibile impatto visivo e olfattivo nella stagione della fioritura, è stata dettata anche dai tanti cambiamenti che questa pianta mette in atto durante le stagioni. La caratteristica saliente e determinante nella scelta è che nel periodo invernale questa pianta si spoglia e, quindi,  permette ai tenui e piacevoli raggi solari della stagione fredda di creare, durante le giornate di bel tempo, un luogo confortevole e luminoso.

La Sophora Japonica _pendula_

Un piccolo luogo magico, appunto, profumato e colorato in primavera, fresco e protetto d’estate e tiepido, accogliente e confortevole d’inverno. La scelta giusta  delle piante e degli alberi che circondano le nostre case è fondamentale per creare sia all’esterno, ma anche e soprattutto all’interno, nelle varie stagioni, degli squarci di colori, profumi e suggestioni nonché per migliorare a livello luminoso e di comfort la luce  e, di conseguenza, il calore che penetra nelle stanze. Nei lati della casa esposti soprattutto a Nord consiglio di inserire alberi caducifoglie, tipo il prunus i quali, perdendo le foglie in inverno, permettono alla luce e al calore di passare meglio e più intensamente rispetto alle piante sempreverdi che ostacolano il passaggio dei raggi solari.

Un albero che amo particolarmente per creare questi piccoli “luoghi magici” è la Sophora Japonica “pendula”. Questa pianta, spoglia d’inverno e verde e rigogliosa dalla primavera fino a fine autunno crea, in ogni stagione, un sorprendente e suggestivo gioco di forme e colori sempre  diverso e molto intrigante.