Tina Cipollari su amore e seduzione: “In camera da letto, oggi è meglio la luce spenta”

“Trovo seducenti Berlusconi e Salvini”

627

A volte cacciatrice, altre preda, sempre ironica, passionale, spumeggiante e mai scontata. Tina Cipollari, la bionda vamp di “Uomini e Donne”, da oltre 15 anni protagonista dello show pomeridiano di Canale 5, nella vita di ogni giorno è un tutt’uno con il personaggio che porta sul piccolo schermo e che il pubblico, puntata dopo puntata, ha dimostrato di apprezzare.  Tina non è affatto il frutto ben riuscito del lavoro di abili autori televisivi, ma una donna che dice quello che pensa, che non nasconde dietro a una maschera le proprie emozioni, che affronta le sfide, anche le più dure, con grande coraggio. In esclusiva su “Mese per Mese”, Tina Cipollari parla di amore e seduzione, di sensualità e di desideri.

Tina, che cos’è per te la seduzione?  

La capacità di sedurre è qualcosa di innato. Una donna è seducente quando riesce a conquistare un uomo, le altre persone, senza mettersi troppo in mostra, senza eccedere nell’abbigliamento. La seduzione può essere anche nelle piccole cose, in un gesto, in un sorriso, in uno sguardo, non deve essere per forza qualcosa di sfrontato.

Ami più sedurre o essere sedotta?

Sicuramente essere sedotta.

C’è stato qualcuno che ha resistito alla tua seduzione?

Eccome, e pure parecchi. Mi è capitato diverse volte di non riuscire a conquistare l’uomo che avrei voluto.

Tina Cipollari nel corso di un programma televisivo

Le donne sanno ancora affascinare? E gli uomini?

Le donne certamente, mentre gli uomini hanno perso un po’ nei modi, usano tecniche e strategie che spesso non sono idonee. Danno un po’ tutto per scontato e molte volte non riescono a capire chi hanno dall’altra parte. Commettono degli errori, sono un po’ superficiali.

Una donna ha mai provato a sedurti?

Mai capitato. Non sarò forse stata il loro tipo ideale (ride fragorosamente, ndr).   Sarà anche perché nella mia vita ho frequentato più uomini che donne.

Un politico italiano che trovi seducente?

Non uno ma due, penso a Silvio Berlusconi e a Matteo Salvini. Berlusconi oltre a essere intelligente è un uomo simpatico, affascinante, colto. Mi piace anche Salvini. Lo trovo molto attraente e simpatico, ha le caratteristiche giuste per piacere a una donna.

Nell’intimità, trovi più passionali le persone del Nord o del Sud?

Gli uomini del Sud sono più calienti, quelli del Nord più freddi, non hanno quelle accortezze che una donna apprezza. E non è affatto un luogo comune. In passato ho avuto diversi uomini del Sud e con loro mi sono trovata molto bene, sono attenti alle esigenze della partner, la portano alle stelle. E poi al Nord parlano poco, ognuno sta sulle sue.

Luce spenta, accesa o soffusa?

Fino a una certa età va benissimo accesa, oggi come oggi è meglio spenta.

Come reagiresti se, durante un incontro amoroso, scoprissi che il tuo partner indossa un perizoma?

Dipende un po’ dalla situazione. Se è un gioco erotico tra noi due potrebbe essere anche divertente, ma se invece si cala i pantaloni e trovo il perizoma sinceramente rimango un po’ delusa.

Quanto conta la biancheria intima in un rapporto amoroso?

Conta e non conta, perché poi bisogna vedere quello che c’è sotto. Una può mettersi pure i pizzi, ma poi si deve vedere la pelle, il corpo, ci sono tanti altri fattori. La biancheria intima giusta serve fino a un certo punto.

Qual è il luogo più trasgressivo dove hai fatto l’amore?

Non c’è mai stato un posto trasgressivo, spero che prima di diventare decrepita mi capiti.

In amore sei sempre sincera?

Sì e anche fedele.

Sei mai stata tradita?

Capirai, come no.

Qual è il complimento che più ti ha emozionato dopo un incontro amoroso?

Diversi, spesso mi hanno detto che ho una bella pelle.

Quale tra i personaggi noti italiani è l’amante che avresti voluto avere?

Se devo dirla grossa dico Raul Bova, che proprio non mi sarebbe dispiaciuto. Mi piace molto anche Francesco Renga. Poi ce ne sono tantissimi altri.

Che consiglio daresti a una donna per conquistare un uomo?

Di essere sempre se stessa, anche a costo di perderlo, perché quando indossi una maschera prima o poi la devi togliere

L’estate è ormai alle porte. È la stagione ideale per sedurre e amare?

Non esiste una stagione per innamorarsi. Certo, l’estate può aiutare un pochino di più, si crea un clima vacanziero, siamo più spensierati.

Un sogno ancora da realizzare?

Tutti i sogni che avevo nel cassetto fortunatamente li ho realizzati. Oggi un sogno non c’è. Tranquillità e serenità sono quello che cerco.