Arredare la casa con stile – Colori d’estate

A cura di Francesca Brizzi, architetto e interior designer (www.francescabrizzi.com)

Finalmente cominciamo ad assaporare l’arrivo della stagione più rigenerante dell’anno: l’estate. Nelle tante località di mare sulle nostre meravigliose coste si stanno pian piano riaprendo le “addormentate” case delle vacanze, luoghi magici soprattutto per bambini e ragazzi e, con un po’ di fantasia e creatività, anche per noi adulti.

E allora, in tutte le case al mare, da Nord a Sud della nostra incredibilmente bella  penisola, largo al gioco dei colori del paesaggio marino e spazio alla fantasia e alla creatività, ingredienti essenziali per rendere i luoghi che devono ospitare i nostri giorni di riposo, di svago e di recupero delle energie, luoghi speciali da portare nel cuore.

Francesca Brizzi

Spazio anche, come nella casa al mare che sto per raccontare, a tanti piccoli accorgimenti pratici e funzionali che possono facilitare  la vivibilità, la fruibilità  e la gestione, sia nei mesi estivi sia in quelli invernali, di tutti gli ambienti esterni e interni di queste case di vacanza.

Nella casa della foto, molto vicina al mare, ho deciso di mantenere esternamente i materiali originali: semplici, tradizionali e, nello stesso tempo, importanti. Il pavimento esterno è di cotto grezzo mentre la tettoia è composta da travi di legno appoggiate su  traverse, sempre di legno, di largo diametro che fanno da sostegno.

Ho sostituito la precedente lampadina con un ventilatore a larghe pale, ottima soluzione per mitigare la calura estiva e, con abbinata una calda luce centrale, ho garantito un’illuminazione diffusa e ottimale; per un’atmosfera più soft e rilassante ho posizionato sul tavolino in muratura, posto al centro dei divani,  un piccolo faro luminoso e alcune candele. Sulla parete di fronte ai divani ho pensato a un “grosso pesce” di coccio colorato e traforato con all’interno una luce che quando accesa crea un’atmosfera molto suggestiva.

Tutto l’ambiente esterno è arredato con pratici e comodi divani in muratura bianca, abbinati con poltrone e piccoli tavoli d’appoggio in legno per richiamare il materiale primario di cui è composta tutta la tettoia;  i divani sono decorati con tanti cuscini, di svariate grandezze e colori e dalle camaleontiche e potenziali possibilità di utilizzo.

Un piccolo accorgimento, non facilmente intuibile dalla foto, è  che la grandezza dei divani è stata impostata come quella di un letto singolo tradizionale (80×190 cm) e che, quindi,  all’occorrenza , buttando in un angolo i tanti cuscini, possono diventare comodi letti per passare una notte quasi sotto le stelle.

Tutto questo fa da “fondale” a un’ondata di pesci dai colori brillanti che, nuotando sulla parete dietro ai divani, accompagnano la vista dell’osservatore verso il mare.

Tranne uno… che va controcorrente!