Caos governo, serve altro tempo

Esecutivo M5S-Lega? Di Maio apre su un altro nome all’Economia ma Salvini chiede la stessa squadra

Ancora una notte d’attesa utile a fare rasserenare gli animi (e soprattutto la base), in casa Movimento 5 Stelle come in casa Lega. Il risiko della politica nazionale ci riserverà a breve altre mosse che probabilmente risulteranno determinanti e chiarificatrici. 

Domani l’incaricato Cottarelli scioglierà la riserva? Il Capo dello Stato affiderà l’incarico di dar vita al nuovo governo al professor Conte, come previsto nella prima “sceneggiatura”, strappata all’ultimo da grillini e leghisti?

La maggioranza giallo-verde è effettivamente coesa oppure il rapporto tra i due leader non è saldo quanto alcuni giorni fa? Sono solo alcune delle domande che il cittadino medio, forse più preoccupato di quanto non sia chi lo rappresenta politicamente, si pone con una frequenza crescente. 

Ma l’interrogativo principe, qualora Sergio Mattarella dovesse congedare Cottarelli per ritentare la carta Di Maio-Salvini, è relativo alla pedina Savona. Quale ruolo avrà l’economista antieuro? Farà un passo indietro o sarà motivo di contrasto all’interno della neonata maggioranza? Qualche ora ancora e (forse) capiremo qualcosa in più.